Investire nelle opzioni binarie con il risk on e il risk off

strategie opzioni binarie

I termini risk on e risk off sono due concetti particolarmente ricorrenti nel mondo del trading online. Ma cosa significano? E perchè ogni trader farebbe bene a prendere la dovuta confidenza con tali terminologie?

Iniziamo con ordine, e ricordiamo come risk on e risk off siano i termini tecnici in grado di descrivere due situazioni opposte riscontrabili sui mercati finanziari: con il primo termine (risk on) si suole definire la situazione dominata dall’ottimismo; con il secondo termine (risk off) si suole invece definire una situazione opposta, dominata dal pessimismo.

In altri termini, nelle fasi di risk on gli investitori ricercano attività finanziarie rischiose per incassare elevati rendimenti. È dunque possibile (e probabile!) che nelle fasi di risk on i trader siano maggiormente propensi a spingersi verso investimenti in azioni, in materie prime, in valute ad alto rendimento, e che nell’impiego in tali segmenti siano altresì indotti a investire con elevati leve.

Di contro, nelle fasi di risk off gli investitori ricercano attività finanziarie poco rischiose, per ottenere protezione e sicurezza. Dunque, è possibile che i trader, in queste fasi, siano indotti a vendere azioni, materie prime e valute ad alto rendimento, preferendo invece acquistare titoli di Stato (soprattutto di Paesi ritenuti ampiamente solvibili, come la Germania), nonostante un evidente basso rendimento.

Dunque, ne derivano due diverse macro classi di strategie di trading. Nella fase di risk on gli investitori hanno come obiettivo principale quello di ottenere rendimenti elevati e, pur di farlo, corrono altresì il pericolo di incrementare oltre soglia la propria propensione al rischio. Nel secondo caso, invece, gli investitori temono la situazione di incertezza predominante, rifuggendo la tensione dirigendosi verso attività considerate più sicure.

Per quanto intuibile, le fasi di risk on e le fasi di risk off continueranno a susseguirsi, con un’alternanza tra fasi di ottimismo e di pessimismo, che finirà per condizionare inevitabilmente il comportamento ciclico dei mercati finanziari, che difficilmente si trovano in una situazione di equilibrio. Per questo motivo è bene cercare di monitorare il sentiment di mercato, confrontandolo periodicamente con la situazione macroeconomica e con il quadro tecnico – quantitativo dei diversi mercati finanziari.

Ciò non toglie, infine, che in ogni strategia di trading (sia quelle applicate nelle fasi di risk on sia quelle applicate nelle fasi di risk off) possano essere introdotti alcuni strumenti utili per abbassare o incrementare il rischio di perdite oltre la soglia di tolleranza.

One Response to Investire nelle opzioni binarie con il risk on e il risk off

  1. codicejack ha detto:

    il trading binario funziona se fai funzionare la testa (e questo lo puoi fare solo tu) e se scegli un broker che a sua volta funziona. Io mi sono trovata sempre benissimo sia con Anyoption che con 24option, se dovessi fare una scelta sceglierei 24option ma giusto se avessi una pistola puntata alla testa perché altrimenti li prenderei tutti e due infatti faccio trading sia con uno che con l’altro

Rispondi a codicejack Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *